LA CAMARGUE

La Camargue è una vasta zona umida a sud di Arles, stretta fra il Mar Mediterraneo a sud ed a ovest e ad est i due bracci del delta del Rodano, il braccio orientale (Grand Rhône) e quello occidentale (Petit Rhône). Il Delta del Rodano è il più grande delta fluviale dell'Europa occidentale, una vasta pianura comprendente vaste lagune (étangs) di acqua salata divise dal mare da banchi di sabbia e circondate da paludi coperte da canneti, a loro volta attorniati da grandi aree coltivate.

La Camargue ha la sua omonima razza di cavalli, il famoso Camarguais bianco cavalcato dai gardiens, gli allevatori dei tori. Questi cavalli vivono in una condizione quasi selvaggia, liberi di pascolare e correre in libertà nella regione in aree controllate. Oltre ad Arles a nord, c’è Saintes Maries de la Mer che è meta dei pellegrinaggi annuali del popolo Rom in venerazione di Santa Sara. A circa 25 km, c'è la città-fortezza medievale di Aigues Mortes sul bordo occidentale della zona, nella petite Camargue. All'estremo orientale, proprio alla foce del Grand Rhône, c’è Saint Louis sur Rhône.

Questa galleria fotografica vi porta a spasso in tutta la Camargue, un viaggio per immagini frutto di più viaggi. Speriamo vi piaccia e vi faccia venire voglia di andarci.

ARLES

SALINE DE GIRAUD

TORI E CAVALLI

AIGUES MORTES

PONT DE GAU

SAINTES MARIES DE LA MER

select your language

CONTATTI: giovannifilangieri@gmail.com

Commenti: 10
  • #10

    Serena - Sognando Viaggi (domenica, 26 novembre 2017 12:38)

    Ciao!Partirò per trascorrere un weekend a Dublino tra poche settimane, utilissimi i tuoi consigli! :)

  • #9

    Gerardo Basile (lunedì, 04 settembre 2017 23:31)

    Bellissimo blog. E' stata una vera scoperta conoscervi. Grazie.

  • #8

    Marcello Polacchini (martedì, 11 ottobre 2016 12:09)

    Complimenti Giovanni!!
    Molto interessante questo sito.
    Abbiamo in comune molte cose: la sete di viaggiare, l'amore per la subacquea, la voglia di condividere....
    Tu e Anna siete una coppia fortissima!
    Continuate così!
    Arrivederci presto (spero) al Banco.
    Un abbraccio.
    Marcello

  • #7

    Fausto (sabato, 25 giugno 2016 07:53)

    Complimenti grande reportage spero di visitare questi posti al più presto e quanto prima voglio tornare in Normandia a vedere dove è sepolto il criminale che ha commesso tutto. questo

  • #6

    Claudio (sabato, 07 maggio 2016 20:59)

    Caro Giovanni! Ti mando un saluto e un ringraziamento per aver lasciato il bel e sincero commento circa le peripezie che mi sono toccate per sopravvivere viaggiando. Sono contento che il vostro stile di viaggio non sia connesso alla necessità di sopravvivere ma solo al puro piacere! Grazie, saluti anche ad Anna

  • #5

    Luca Ciriello (domenica, 24 gennaio 2016 15:50)

    Che bello essere parte della vostra vita.
    Im proud of you Anna and Giovanni.

  • #4

    Giuseppe Troisi (lunedì, 04 gennaio 2016 13:32)

    Stupendo !

  • #3

    Giuseppe Troisi (lunedì, 04 gennaio 2016 13:27)

    Ho letto, mi avete fatto rivivere la mia crociera sul Nilo ! Siete fantastici, foto bellissime , complimenti !

  • #2

    Giuseppe Troisi (domenica, 03 gennaio 2016 23:20)

    Stupende foto, luoghi magnifici, ( sana invidia ) complimenti per il V/s stupendo modo di viaggiare ! Da oggi Vi seguiro' SEMPRE (virtualmente ) Ciao !

  • #1

    Marcello Polacchini (venerdì, 18 dicembre 2015 08:07)

    Complimenti ragazzi!!
    Le vostre foto e racconti mi fanno venire ancora più voglia di viaggiare e di immergermi.

    A presto!