ANTICHE DIMORE NAPOLETANE

PALAZZO DELLO "SPAGNUOLO"


PALAZZO SPINELLI

PALAZZO SANFELICE

cortile interno

PALAZZO CELLAMMARE

CASTELLO LAMONT YOUNG

VILLA EBE

PALAZZO PENNE


PALAZZO FOGLIA Stemma

PALAZZO DIOMEDE CARAFA


PALAZZO DIOMEDE CARAFA: cortile

CASINA DEL FUSARO


PALAZZO DEL PRINCIPE DI SAN SEVERO

 Che siano sontuose Regge con parchi e fontane, Villini in collina o sontuosi palazzi incastrati nelle strette vie del centro antico, tutte raccontano storie fatte di amori, passioni violente, duelli sanguinosi e languide serenate nelle profumate sere di primavera, intrighi e gesti di eroismo e compassione. Il cinereo piperno, il rosso scarlatto dei mattoni, il giallo del tufo vesuviano, gli affreschi, gli stemmi marmorei, i busti ed i portali di quercia sono le trappole del passato; come pregiata carta moschicida l’hanno fermato, cristallizzato. Ed il passato ci parla. Non è un linguaggio convenzionale, non è per tutti. Sono sussurri notturni nei portici e negli angoli bui delle corti, vibrazioni nelle vecchie tubatura e nelle fondamenta, aliti da vecchi finestroni opachi, sono i sogni sfumati dell’alba, sensazioni a fior di pelle. O forse voci strozzate nel buio delle cantine o scricchiolii nelle polverose soffitte.

Lasciamo sempre qualcosa di noi, quando ce ne andiamo da un posto: rimaniamo lì. Chi va in certi luoghi fa un viaggio nella vita degli altri e nel passato.  

STEMMA SUL PORTALE DI PALAZZO FILIPPO DI VALOIS RESIDENZA DELLA DINASTIA DEGLI ANGIO'. SI TRATTA DEL PORTALE PIù ANTICO DI NAPOLI 


STEMMI E LAPIDE DI PALAZZO SCALA

PALAZZO FILANGIERI D'ARIANIELLO


CONDIVIDI SU

select your language

PER CONTATTI usare il form o scrivere a: giovannifilangieri@gmail.com