BERLINO

© 2010 (foto in coda all'articolo)

Una città moderna e ospitale, contrariamente a quanto si pensi anche a buon mercato. 

Per quanto riguarda i trasporti, sono ben 9 le linee della metropolitana berlinese, che in tedesco è chiamata U-ban. 170 stazioni per oltre 145 km. di rete ferroviaria fanno di questa metropolitana una delle più grandi e capillari tra quelle delle capitali europee. Le linee sono in servizio tutti i giorni con il seguente orario: dalle 5.30 alle 00.30, mentre dalle 00.30 alle 5.30 ci sono delle navette di superficie che coprono lo stesso percorso della sotterranea.

Il sistema tariffario del trasporto pubblico di Berlino è diviso in tre fasce, A, B e C, e ci sono biglietti per viaggiare in una, due o tutte e tre le zone.

In città girano un  centinaio di questi Velotaxi e propongono al turista (e non solo) 4 percorsi. Berlino va visitata coi mezzi pubblici, che sono efficienti, offrono un a buona frequenza e ottima puntualità. Si può acquistare una carta settimanale ma anche un abbonamento giornaliero.

Il Museum pass di Berlino, praticamente tutti i musei statali della città a vostra disposizione! Lo trovate negli Uffici per il Turismo.

 L’aeroporto di Schoenefeld dista dal centro città circa 20 km ed è situato nella porzione meridionale dell’area cittadina. Numerose sono le opzioni che consentono di raggiungere Berlino in modo pratico e veloce. In treno i mezzi veloci RE4 e RE5, partono ogni mezz’ora e il tragitto dura circa 25’-30’. Una navetta, con partenze ogni 10 minuti, collega il terminal aeroportuale alla stazione dei treni “Flughafen Berlin-Schoenefeld”. I taxi sono più costosi, ma comunque a buon mercato.

 

DOVE MANGIARE: l'offerta è molto varia. Questione di tasche e preferenze. Noi vi segnaliamo una birreria storica che ci consigliarono, dove mangiare bene, bere ottima birra, nell'atmosfera accattivante ed informale tipica delle Birrerie tedesche. 

ZUR LETZEN INSTANZ 1621.

Fondata nel 1621, si trova nel Mitte, il nucleo storico della città in Waisenstrasse n°14-16. Fermata metro "Klosterstrasse"

http://zurletzteninstanz.com/ (se volete prenotare)

 

Cosa vedere a Berlino:

IL MURO

Fu costruito nel 1961 dall'allora DDR, la Germania federale o dell'est, per fermare le emigrazioni di massa in quella ovest. Divise per molti anni la città in due tagliando ben 192 strade. Moltissime persone morirono tentando di attraversare il confine durante quel periodo chiamato la "guerra fredda". Fino al Il tratto di muro ancora in piedi è locato in vari punti della città , ma per lo più alla cosiddetta East Side Gallery, dove ci sono i famosi murales. Molto affascinante secondo me è invece il piccolo tratto di muro originale e senza contaminazioni che si trova in Bernahuer Strasse. Di fronte c'è anche un bel museo sulla guerra.

 

CHECK POINT CHARLIE

Con il ponte di Glienicker, era uno dei punti di transito ra i due settori più utilizzati durante la guerra fredda. Oggi, una ricostruzione ci ricorda come era. C'è anche un piccolo ma interessante museo vicino.

 

MUSEO DELLA DDR

Di solito non è inserito nelle visite turistiche, ma è un vero delitto non vederlo. Molto toccante.

Il Museo è in riva al Fiume Sprea (sul moletto di imbarco) in Liebknecht Strasse,1

 

IL VECCHIO ZOO 

Berlino ha due giardini zoologici, uno più recente , molto bello e tecnologico. Noi consigliamo di vedere quello storico, dall'indubbio fascino a con una fantastica area giochi dedicata ai bambini. Si trova in Hardenberg Platz.

Fermate metro U2 o U9 Zoologischer stop - U1 Kurfurstendamm stop (Kudam come la chiamano li)

 

IL "MITTE"

Nucleo storico della città. Potete iniziare dalla famosa Porta di Brandeburgo. Li vicino c'è il Bundestag, il parlamento tedesco, con la famosa cupola trasparente. La fila per entrare è sempre notevole, ma vale assolutamente la pena attendere. Da visitare anche la storica Alexander Platz con il celebre orologio URANIA. Nelle vicinanze, la Torre della televisione da cui si gode una vista mozzafiato su tutta la città.

 

POTSDAMER PLATZ

Situata a sud del Tiergarten, il viale dei Tigli, elegante strada storica, la piazza ospita la PHILARMONIE dove si esibisce una delle migliori orchestre al mondo: la Berliner Philarmoniker. Da visitare anche il moderno Sony Center.

 

SACHSENHAUSEN

Campo di concentramento nazista tra i più famigerati, si trova a Orianenburg a 35 km da Berlino. Attivo dal '33 come campo di lavoro, divenne campo di concentramento nel 1936 dove si calcola che morirono circa 100.000 persone. Famoso per gli esperimenti medici, anche sui bambini. Ancora si possono vedere la camera mortuaria i reparti dove venivano inoculati con ogni genere di sostanze tossiche e malattie tipo la tubercolosi i prigionieri per studiarne gli effetti. Vi avvisiamo  che la visita è un colpo allo stomaco, ma è doveroso farla per preservare la memoria.

 

IL KREUZBERG E IL PRENZLAUERBERG

I due quartieri più frequentati e alternativi dalla intensa vita notturna. Per chi ama svagarsi anche di notte

 

select your language

CONTATTI: giovannifilangieri@gmail.com

Commenti: 10
  • #10

    Serena - Sognando Viaggi (domenica, 26 novembre 2017 12:38)

    Ciao!Partirò per trascorrere un weekend a Dublino tra poche settimane, utilissimi i tuoi consigli! :)

  • #9

    Gerardo Basile (lunedì, 04 settembre 2017 23:31)

    Bellissimo blog. E' stata una vera scoperta conoscervi. Grazie.

  • #8

    Marcello Polacchini (martedì, 11 ottobre 2016 12:09)

    Complimenti Giovanni!!
    Molto interessante questo sito.
    Abbiamo in comune molte cose: la sete di viaggiare, l'amore per la subacquea, la voglia di condividere....
    Tu e Anna siete una coppia fortissima!
    Continuate così!
    Arrivederci presto (spero) al Banco.
    Un abbraccio.
    Marcello

  • #7

    Fausto (sabato, 25 giugno 2016 07:53)

    Complimenti grande reportage spero di visitare questi posti al più presto e quanto prima voglio tornare in Normandia a vedere dove è sepolto il criminale che ha commesso tutto. questo

  • #6

    Claudio (sabato, 07 maggio 2016 20:59)

    Caro Giovanni! Ti mando un saluto e un ringraziamento per aver lasciato il bel e sincero commento circa le peripezie che mi sono toccate per sopravvivere viaggiando. Sono contento che il vostro stile di viaggio non sia connesso alla necessità di sopravvivere ma solo al puro piacere! Grazie, saluti anche ad Anna

  • #5

    Luca Ciriello (domenica, 24 gennaio 2016 15:50)

    Che bello essere parte della vostra vita.
    Im proud of you Anna and Giovanni.

  • #4

    Giuseppe Troisi (lunedì, 04 gennaio 2016 13:32)

    Stupendo !

  • #3

    Giuseppe Troisi (lunedì, 04 gennaio 2016 13:27)

    Ho letto, mi avete fatto rivivere la mia crociera sul Nilo ! Siete fantastici, foto bellissime , complimenti !

  • #2

    Giuseppe Troisi (domenica, 03 gennaio 2016 23:20)

    Stupende foto, luoghi magnifici, ( sana invidia ) complimenti per il V/s stupendo modo di viaggiare ! Da oggi Vi seguiro' SEMPRE (virtualmente ) Ciao !

  • #1

    Marcello Polacchini (venerdì, 18 dicembre 2015 08:07)

    Complimenti ragazzi!!
    Le vostre foto e racconti mi fanno venire ancora più voglia di viaggiare e di immergermi.

    A presto!

Scrivi commento

Commenti: 10
  • #1

    Marcello Polacchini (venerdì, 18 dicembre 2015 08:07)

    Complimenti ragazzi!!
    Le vostre foto e racconti mi fanno venire ancora più voglia di viaggiare e di immergermi.

    A presto!

  • #2

    Giuseppe Troisi (domenica, 03 gennaio 2016 23:20)

    Stupende foto, luoghi magnifici, ( sana invidia ) complimenti per il V/s stupendo modo di viaggiare ! Da oggi Vi seguiro' SEMPRE (virtualmente ) Ciao !

  • #3

    Giuseppe Troisi (lunedì, 04 gennaio 2016 13:27)

    Ho letto, mi avete fatto rivivere la mia crociera sul Nilo ! Siete fantastici, foto bellissime , complimenti !

  • #4

    Giuseppe Troisi (lunedì, 04 gennaio 2016 13:32)

    Stupendo !

  • #5

    Luca Ciriello (domenica, 24 gennaio 2016 15:50)

    Che bello essere parte della vostra vita.
    Im proud of you Anna and Giovanni.

  • #6

    Claudio (sabato, 07 maggio 2016 20:59)

    Caro Giovanni! Ti mando un saluto e un ringraziamento per aver lasciato il bel e sincero commento circa le peripezie che mi sono toccate per sopravvivere viaggiando. Sono contento che il vostro stile di viaggio non sia connesso alla necessità di sopravvivere ma solo al puro piacere! Grazie, saluti anche ad Anna

  • #7

    Fausto (sabato, 25 giugno 2016 07:53)

    Complimenti grande reportage spero di visitare questi posti al più presto e quanto prima voglio tornare in Normandia a vedere dove è sepolto il criminale che ha commesso tutto. questo

  • #8

    Marcello Polacchini (martedì, 11 ottobre 2016 12:09)

    Complimenti Giovanni!!
    Molto interessante questo sito.
    Abbiamo in comune molte cose: la sete di viaggiare, l'amore per la subacquea, la voglia di condividere....
    Tu e Anna siete una coppia fortissima!
    Continuate così!
    Arrivederci presto (spero) al Banco.
    Un abbraccio.
    Marcello

  • #9

    Gerardo Basile (lunedì, 04 settembre 2017 23:31)

    Bellissimo blog. E' stata una vera scoperta conoscervi. Grazie.

  • #10

    Serena - Sognando Viaggi (domenica, 26 novembre 2017 12:38)

    Ciao!Partirò per trascorrere un weekend a Dublino tra poche settimane, utilissimi i tuoi consigli! :)