IL CIMITERO ABBANDONATO DI F.

Nell’interno della Campania, lungo il sentiero di un fitto bosco di montagna, abbiamo trovato questo piccolo e davvero strano cimitero. Si tratta di un terrapieno lungo una settantina di metri e largo una quarantina a balze protetto da mura ed a cui si accede da un vecchio cancello in ferro, di quelli con la chiusura tipo a chiavistello, lasciato aperto. Le tombe al suo interno sono semplici ma anche singolari: niente marmi ma pietra, cemento e ferro per queste sepolture. Qualche sepoltura presenta un tumulo in cemento o pietra. La maggior parte sono semplici croci di ferro infisse nell’erba e senza lapidi. Il nome e le date di nascita e morte del defunto sono incisi sulla croce di ferro o scalpellate nel cemento. Anche la forgia delle croci, tutte diverse, è molto inconsueta. Una sepoltura in particolare al posto della croce ha uno strano attrezzo di ferro battuto conficcato in una pietra, recante una targa in ferro in cui c’è indicata la causa della morte: ”a causa dello scoppio di mine, passando la guerra”. Sulle tombe non ci sono fiori freschi, solo vecchi lumini mortuari e scoloriti fiori di plastica; qualcuna ha semplici fiori di campo, gesto pietoso forse di qualche viandante. Anche le date di nascita sono molto vetuste, gran parte dell’ottocento, ed è presumibile che questo cimitero non sia utilizzato da tempo e che questi trapassati non abbiano più parenti in vita a fargli visita. Qualche tomba è addirittura rotta e vuota al suo interno, come se ne avessero trafugato il cadavere. 

Non siamo riusciti a sapere nulla di più di quello che ci è venuto dall’osservazione. Un luogo dall'atmosfera greve, ma anche di grande pace, con queste antiche sepolture protette da enormi alberi secolari ed immerse in un profondo silenzio.

L'esplorazione è stata fatta per un tempo davvero breve, nel rispetto dei luoghi e degli eventuali cartelli di divieto presenti. Nessuna intrusione in luoghi protetti da chiusure, barriere, cancelli o in presenza di divieti è stata fatta. Nulla è stato toccato e/o prelevato. 

IL PRESENTE ARTICOLO NON COSTITUISCE IN NESSUN MODO UN INVITO O UN INCORAGGIAMENTO ALL'ESPLORAZIONE. I LUOGHI SONO FATISCENTI E PERICOLOSI. CHI LO FACESSE, SE NE ASSUME OGNI CONSAPEVOLE RISCHIO. AD OGNI BUON CONTO RICORDATE SEMPRE LA REGOLA "LEAVE ONLY FOOTPRINTS AND TAKE ONLY PHOTOS", LASCIATE SOLO IMPRONTE E NON PRENDETE NULLA SE NON IMMAGINI.

 

Treespassing private properties is both illegal and dangerous.


select your language

PER CONTATTI usare il form o scrivere a: giovannifilangieri@gmail.com