IL MONASTERO DI PIETRA

TIPOLOGIA: ex convento

STATO DEI LUOGHI: ruderi

MOTIVO ABBANDONO: sconosciuto

ACCESSO: facile

TAG: #urbex  #urbanexploration #abandoned

Di questo monastero scavato letteralmente nella roccia si conosce davvero poco. E’ situato in una gola in mezzo ai boschi, sulla via Francigena nel tratto che collega Teano a Sessa. In parte diroccato, al margine di un sentiero, è lambito da un piccolo ruscello che un tempo doveva essere un corso d’acqua di grandi dimensioni, perché probabilmente ha scavato la profonda gola e giustificherebbe l’insediamento monastico. Probabile che vi fosse anche un mulino, di cui oggi è difficile trovare traccia. Probabilmente costruito nella seconda metà del cinquecento, si dice sia stato adibito anche a lebbrosario, ma non abbiamo trovato alcuna documentazione a riguardo Si presenta con un prima camera dove c'è una chiesa dall'aspetto primitivo, con un altare in muratura alla cui sinistra si diparte la scala per gli ambienti superiori dove c'erano anche le celle dei monaci. L’umidità e la vegetazione hanno cancellato quasi completamente il colore e gli affreschi. Dei due medaglioni ai lati della chiesa, solo uno ha conservato l’affresco che ritrae un vescovo o forse un santo. 

Sopra l’altare in muratura ci sono raffigurati al centro una madonna “lattante”, a destra (possiamo ipotizzare) S. Anna e a sinistra S. Sebastiano martire, identificabile perché raffigurato legato ad un palo e trafitto da frecce.

UN TRITTICO COMPOSTO DALLA MADONNA "ALLATTANTE" (CENTRO), S.SEBASTIANO MARTIRE (SINISTRA) E PROBABILMENTE S.ANNA (DESTRA)

Le radici e i rami lo hanno avviluppato fino all'ingresso facendolo assomigliare ad una sorta di tempio Angkor. Un luogo dall'indubbio fascino e bellezza naturalistica.  

L'esplorazione è stata fatta nel rispetto dei luoghi e degli eventuali cartelli di divieto presenti. Nessuna intrusione in luoghi protetti da chiusure, barriere, cancelli o in presenza di divieti è stata fatta. Nulla è stato toccato e/o prelevato. 

 

IL PRESENTE ARTICOLO NON COSTITUISCE IN NESSUN MODO UN INVITO O UN INCORAGGIAMENTO ALL'ESPLORAZIONE. I LUOGHI SONO FATISCENTI E PERICOLOSI. CHI LO FACESSE, SE NE ASSUME OGNI CONSAPEVOLE RISCHIO. AD OGNI BUON CONTO RICORDATE SEMPRE LA REGOLA "LEAVE ONLY FOOTPRINTS AND TAKE ONLY PHOTOS", LASCIATE SOLO IMPRONTE E NON PRENDETE NULLA SE NON IMMAGINI.


 

CONDIVIDI SU

select your language

PER CONTATTI usare il form o scrivere a: giovannifilangieri@gmail.com